Finiture Green

Spazio alla creatività con la stampa digitale continua su acciaio

Francesca Motta
Intervista a: Salvatore Pisani, Andrea Brotini e Antonio Bonoli – Marcegaglia Steel

Cromatica è la nuova frontiera del design delle superfici sviluppata dal gruppo Marcegaglia per la personalizzazione dell’acciaio grazie alla tecnologia avanzata di stampa digitale.

Un processo largamente basato sui numeri e grandissimi volumi non si adegua facilmente a processi customizzati e numeri ristretti, se non con una visione nuova, lungimirante e attenta al mercato in movimento. È successo questo, negli ultimi 3 anni, in Marcegaglia, dove si è intravista una grande opportunità all’interno del mondo dell’architettura e del design.
Le risposte del gruppo Marcegaglia sono arrivate presto: una soluzione tecnologica basata sulla stampa digitale di coil, personalizzabile in termini di colori, immagini, finiture e lavorazioni ma con un grande vantaggio: velocità di esecuzione, altissimi livelli estetici e lunghezze pressoché infinite. Per i designer, Cromatica rappresenta una libertà creativa senza precedenti.

È possibile scegliere da un catalogo di oltre 300 diversi pattern in una dozzina di categorie, o stampare immagini personalizzate, per soddisfare i desideri dei clienti ed essere allineati con le tendenze del mercato non solo di oggi ma anche di domani.
Per comprendere meglio questo ambizioso progetto, abbiamo raccolto tre punti di vista di chi oggi si occupa di Cromatica: Andrea Brotini, Sales Director e direttore commerciale della divisione Preverniciato di Marcegaglia, Salvatore Pisani, Marketing Director, Antonio Bonoli, responsabile delle linee del coil coating e Cromatica.

Con Cromatica si aprono una miriade di possibilità per i designer, gli architetti e i progettisti con un materiale che, probabilmente, fino ad oggi non era applicabile a personalizzazioni così estese. Come è nata l’idea?
Andrea Brotini
: Volevamo consegnare al mondo della progettazione e del design una tecnologia sostenibile che non ponesse limiti alla creatività applicata all’acciaio. Un materiale notoriamente duttile, versatile, resistente, riciclabile all’infinito, ma che difficilmente veniva accostato al design. Cromatica è espressione diretta della visione pionieristica del Gruppo Marcegaglia, è l’ultima evoluzione all’interno della gamma Coateel® della divisione preverniciato e il risultato di anni di ricerca e sviluppo nonché di partnership con alcune delle aziende leader nella produzione di vernici, impianti, università e studi di design.

Parliamo di produzione, cosa possiamo svelare di questo processo?
Antonio Bonoli: La linea di produzione di Cromatica è una novità assoluta nel settore del coil coating sia in termini di avanguardia tecnologica sia di potenzialità produttiva.
Situata presso lo stabilimento di Ravenna, cuore strategico del Gruppo Marcegaglia come sito metallurgico e hub logistico integrato, la nuova linea costituisce un reparto indipendente, gestito con tutte le attenzioni necessarie per produrre in efficienza, qualità e dare un servizio di alto livello e personalizzato. Il team di lavoro, multidisciplinare, è formato da specialisti con elevate competenze specifiche e grandi motivazioni professionali. Con Cromatica ci poniamo l’obiettivo di offrire una personalizzazione delle superfici metalliche che colpisca non solo l’occhio ma anche il tatto, cambiando la percezione degli spazi abitabili, del design urbano, del retail, delle abitazioni.

Quali sono le possibilità di stampa e in che ambiti?
Salvatore Pisani
: Le possibilità di stampa sono veramente infinite: sfruttando la tecnologia digitale possiamo utilizzare qualsiasi immagine proveniente da fonti diverse e riprodurla su coils a base acciaio, alluminio e inox. Cromatica fornisce una finitura sostenibile, duratura e personalizzata che si presta perfettamente a una vasta gamma di applicazioni: esterni e interni di edifici, barche, negozi, ascensori oltre a consentire di decorare prodotti quali elettrodomestici, vending machine, banchi frigo e molto altro. Come valore distintivo, l’immaginazione è l’unico limite alla customizzazione.

Come si coniuga il grande numero che fate nel preverniciato con la realizzazione customizzata?
Andrea Brotini
: Grazie alle solide capacità industriali di Marcegaglia, Cromatica garantisce il rispetto dei tempi di consegna abbinata alla capacità di far fronte a progetti dalle grandi dimensioni così come a quelli più di nicchia e di replicare lo stesso design all’infinito, particolarmente utile per le catene di negozi e franchising che necessitano della stessa finitura in molteplici punti vendita.

Quali sono le caratteristiche tecniche dei prodotti firmarti Cromatica?
Antonio Bonoli
: Garantiamo un prodotto resistente all’esterno grazie all’uso di vernici, inchiostri e pigmenti rigorosamente selezionati e verificati dai nostri fornitori.
Coniugando funzionalità ed estetica, offriamo un prodotto finito che assicura le migliori prestazioni in tutti gli ambienti e nel tempo. Andando più nello specifico, riusciamo a produrre con continuità bobine di lunghezza fino a 10 km, con spessore da 0.25 a 1.5 mm e larghezza da 600 a 1.500 mm. Il processo produttivo può raggiungere la velocità di 60 metri al minuto e una capacità complessiva che stimiamo fino a 6 milioni di metri quadri all’anno, circa 30.000 tonnellate.

Parliamo di sostenibilità.
Salvatore Pisani
: Per noi è un pilastro perché l’intera catena di produzione è controllata per massimizzare l’efficienza e minimizzare gli sprechi. In questo, lo stesso gruppo Marcegaglia, è all’avanguardia in termini di scelte ecologicamente responsabili. La filiera di Cromatica è estremamente corta e tracciabile. Il prodotto è resistente a condizioni ambientali estreme e progettato per durare, riducendo così l’impatto ambientale legato alla sostituzione e alla manutenzione.

Quali sono i prossimi passi di Cromatica?
Andrea Brotini
: Il piano di distribuzione è ben definito. Inizieremo con il mercato italiano, per poi espanderci in Europa e successivamente a livello globale. Siamo anche molto interessati ai mercati emergenti che non eravamo in grado di servire con la nostra gamma di prodotti tradizionali.

Possiamo annunciare un progetto importante firmato Cromatica?
Salvatore Pisani
: Certo, il Duomo di Milano… Per noi una sfida importantissima. Rivestiremo l’area cantiere della facciata sud della cattedrale in fase di restauro, riproducendo esattamente, con Cromatica ciò che verrà coperto dai lavori.
Una fortuna per i turisti che si trovano a Milano e possono comunque ammirare il Duomo nella sua interezza!

Ti potrebbero interessare

Strumenti di cottura che soddisfano bisogni, gusti e sensi delle persone senza dimenticare l’ambiente

Strumenti di cottura che soddisfano bisogni, gusti e sensi delle persone senza dimenticare l’ambiente

Un argomento molto attuale è la limitazione di sostanze potenzialmente pericolose soprattutto quando si tratta di prodotti che sono a contatto con l’alimentazione umana, come gli strumenti di cottura, oppure…

La rivincita dell’industriale artigiano

La rivincita dell’industriale artigiano

L’artigianalità è un pensiero che, rispetto ad un processo industriale, necessita di un approccio che non è solo manuale ma intellettuale, fatto di prove ed errori, di ricerca e risoluzione…

Il verniciatore è un consulente

Il verniciatore è un consulente

Il verniciatore è un alleato per il progettista e l’ufficio acquisti per orientarsi nel mondo delle finiture speciali. Affidarsi alla sua esperienza offre un valore aggiunto con ricadute positive sul…