Colore

Tradizione, alta tecnologia, qualità e design in cucina

By 2 Febbraio 2022 Febbraio 24th, 2022 No Comments

tradizione tendente all'innovazione, multifunzionale e di qualità

Colore

Viene quasi spontaneo, quando si parla di arredamento versatile, tradizionale ma tendente all’innovazione, multifunzionale e di qualità, pensare subito al Made in Italy.

Lo confermano aziende il cui brand, grazie alla ricoscibilità di cui gode, è diventato quasi un’istituzione, per esempio Minacciolo, in provincia di Treviso.

Conosciuta per la sua tradizionale produzione di mobili in stile country, l’azienda, nel tempo, ha ampliato la propria gamma di realizzazioni cercando di coniugare le mode correnti con la propria intramontabile tradizione, inserendo a catalogo alcuni complementi come “Wallplay”, e soprattutto, presentando una nuova collezione di cucine, a metà tra estetica industriale e tradizionale, la collezione Minà. «Cerchiamo di vestire la casa a 360°: partiamo dal legno, che abbiamo sempre lavorato, per creare anche tramite rivestimenti e complementi, un filo conduttore che ci identifichi» ci spiega Giulia Minacciolo, responsabile estero dell’azienda.

01

L’arredamento di qualità richiede un adeguato rivestimento, che risponda contemporaneamente ad esigenze di protezione ed estetica, soprattutto in un momento in cui architetti e designer sono sempre più orientati sull’uso del materiale “così com’è”.

«Sentiamo sempre più l’esigenza di utilizzare vernici con effetti “materici”- interviene l’architetto Nicola Stangherlin. Soprattutto per la collezione Minà, che comprende cucine moderne ad isola o a parete, che ricordano la cucina industriale, incasellata in quello che viene chiamato industrial style (con, ad esempio, particolari in ghisa), avevamo bisogno di finiture che riproducessero l’effetto ferroso (corten, ossidazione nelle diverse fasi, zinco).

In questo senso, il ruolo delle vernici è fondamentale: esse non simulano soltanto i materiali, ma anche gli effetti, oltre che avere funzioni di tipo estetico e protettivo».

La verniciatura

La verniciatura in Minacciolo offre differenti soluzioni per le diverse linee di prodotto.

«I prodotti all’acqua Bottosso & Frighetto (di Fossalta di Portogruaro, in provincia di Venezia – n.d.r.) sono utilizzati per gran parte delle nostre collezioni – ci spiega l’ingegner Marco Pastore, general manager -, come la classica English Mood, verniciata con una mano di fondo e due di finitura (la perfetta uniformità dell’applicazione è garantita dal robot antropomorfo, che esegue completamente il ciclo), e la più recente Minà Home. Il ciclo utilizzato per quest’ultima, attualmente eseguito a mano, permette di ottenere su un supporto di HDF un effetto goffrato, dalle straordinarie caratteristiche di resistenza meccanica e chimica, con un impatto in termini ambientali molto ridotto.
È un ciclo di ben 5 mani, che presenta livelli di performance che possono avvicinarsi a quelli delle verniciature a fuoco».

Le fasi di levigatura sono eseguite prima meccanicamente, poi ogni pezzo viene rifinito a mano per un maggior controllo e una migliore finitura.

La verniciatura è un elemento essenziale per Minacciolo, protettivo ed estetico, studiato ad hoc per le varie collezioni ed esigenze. «I prodotti all’acqua sono senza dubbio un valore aggiunto, soprattutto per quanto riguarda il nostro mercato estero, di cui mi occupo personalmente -continua Giulia Minacciolo-, in cui c’è grande sensibilità nei confronti del green in termini di ecosostenibilità, ma anche di semplice tendenza. Senza contare che i prodotti a basso impatto ambientale consentono un risparmio economico in larga scala e non nell’immediato».

Conclusioni

«Siamo costantemente alla ricerca dell’innovazione partendo sempre dalle nostre linee base, quelle per cui siamo conosciuti –prosegue Giulia Minacciolo-, rendendole particolari e multifunzionali. In questo senso, la linea Minà ci ha aiutato notevolmente, e ha riscosso un grande successo per la novità e la freschezza che rappresenta».

Leave a Reply

*

Translate »